COME FOTOGRAFARE GLI INTERNI

L’era in cui viviamo è quella della cultura visuale: chiunque possiede una macchina fotografica. Il risultato primario di questo fenomeno è stato un incremento esponenziale degli scatti fotografici e la conseguente proporzionata richiesta di fotografie di qualità. Pertanto, la qualità fotografica è un criterio di selezione fondamentale per l’acquisto di un prodotto o servizio, soprattutto se in rete (è stato dimostrato che in questo ultimo caso l’attenzione è più rivolta alla qualità delle immagini rispetto alle informazioni specifiche del prodotto o servizio). Detto questo, va da sé che la qualità delle fotografie degli annunci ha un impatto importantissimo per la prima impressione che si ha degli alloggi. I fatti dimostrano che gli annunci di alloggi con fotografie di alta qualità ricevono la maggior parte di richieste di prenotazione. Per questo bisogna affidarsi ad un professionista! Ma qua sotto ti darà alcuni semplici consigli su come poter migliorare le tue foto prima di una pubblicazione.

L’ambiente deve essere illuminato

Assicurarsi che l’ambiente da fotografare sia il più illuminato possibile e scattare le fotografie durante le ore di sole con le tende rigorosamente aperte e le luci accese. Nel caso si utilizzi una luce extra, il nostro consiglio è quello di puntarla verso il soffitto per ottenere il risultato migliore.

Aggiungere un tocco di colore

Valorizzare con tenui accenti cromatici l’ambiente pulito, ordinato e libero da oggetti superflui. L’attenzione ai dettagli è un chiaro biglietto da visita per gli ospiti di quanto il proprietario dell’alloggio abbia cura e ci tenga a rendere loro il soggiorno semplicemente unico.

Includere nella fotografia tutto l’ambiente

Scattare le fotografie da un angolo per includere la maggior parte possibile dell’ambiente, facendo particolare attenzione a non escludere parti fondamentali, quali finestre, letto, divano, tavola, armadio, etc. Non puntare la macchina fotografica direttamente verso la finestra per evitare il bagliore, ma stare attenti a non tralasciarla, soprattutto se offre viste strepitose.

Scattare dalla prospettiva di un bambino

Le fotografie scattate dalla prospettiva di un bambino sono le migliori. La migliore angolatura per visualizzare la dimensione e la disposizione dell’ambiente è a circa un metro e mezzo di altezza.

Scattare fotografie con un orientamento orizzontale

Evitare di scattare fotografie in verticale poiché una volta caricate in rete saranno visualizzate con le barre grigie. Le fotografie in orizzontale si adattano meglio al nostro web design e risultano più attraenti per gli ospiti.

Scattare fotografie nitide e a fuoco

Le fotografie devono essere possibilmente a fuoco e nitide. Per fare questo basta collocare la macchina fotografica su un tavolo per evitare movimenti e fotografie sfuocate. Se l’immagine presentasse pixel, specialmente dopo averle caricate, ciò significa che la dimensione è troppo ridotta. Controllare quindi le impostazioni di risoluzione della macchina fotografica per assicurarsi che la qualità  sia il più elevata possibile. La risoluzione migliore è di almeno 1800×1200 pixel.

Organizzare le fotografie secondo un criterio

La prima fotografia nella sequenza (quella principale) è quella che dà la prima impressione, pertanto dovrebbe riflettere le migliori caratteristiche dell’alloggio. Questa è la fotografia che i potenziali ospiti vedono nei risultati di ricerca e deve attirare l’attenzione rispetto a tutte le altre. Se nell’alloggio fosse presente un terrazzo, una piscina, un giardino o un balcone, queste sono ottime caratteristiche da evidenziare nella fotografia principale. Altrimenti, scegliere una fotografia della stanza da letto o del soggiorno e ordinare le altre secondo un criterio logico come ad esempio:

  • Stanze da letto
  • Soggiorno
  • Cucina
  • Bagno
  • Altre stanze (ad esempio balcone, giardino, aree comuni condominiali)
  • Vista dell’alloggio dall’esterno
  • Vista della strada e della zona circostante
  • Cianografia della disposizione dell’alloggio

Ricordare di includere almeno una fotografia per ogni stanza dell’alloggio e assicurarsi che sia raffigurata ogni struttura per dormire. Ciò assicura gli ospiti di avere un’idea chiara di cosa è esattamente incluso e di fare loro capire se l’alloggio è adatto alle loro esigenze oppure no.

Cosa fare e cosa non fare durante gli scatti

2018-03-01T13:21:22+00:00Marzo 1st, 2018|Consigli, Uncategorized|0 Comments